Chiesa in Valmalenco – Rifugio Bosio

Dati tecnici

Tipologia: All mountain / Enduro

Ciclabilità: 100%

Lunghezza complessiva: 18 km

Dislivello: 1100 m

Quota di partenza: 1097 m

Quota massima raggiunta: 2086 m

Punto di partenza/arrivo: intersezione sulla strada per Primolo della carrabile per l’Alpe Lago

Difficoltà: l’impegno fisico richiesto è medio-alto, mentre quello tecnico è basso se non si percorre in discesa il sentiero che dal lago di Chiesa ritorna al punto di partenza, di stampo enduristico –trialistico (impegno alto)

Tempo di percorrenza: 3 h

 

 

chiesa bosio altimetria

 

 

Descrizione Itinerario

Come raggiungere il punto di partenza: da Chiesa in Valmalencoseguire le indicazioni per Primolo e, al primo tornante a monte dell’abitato, svoltare a sinistra, imboccando la carrareccia con cartelli escursionistici riportanti l’indicazione “Lago di Chiesa” (o “Alpe Lago”).

Note: poco oltre la prima freccia segnaletica (circa 200 m a monte) sono disponibili aree di sosta per auto. La strada per l’Alpe Lago è chiusa al traffico veicolare non autorizzato.

Ulteriori possibilità per la discesa verso la loc. Piasci, di stampo enduristico.

La strada, che poco oltre è preclusa al traffico veicolare non autorizzato (presenza di sbarra), sale con pendenza costante, alternando tratti a fondo sterrato ad altri cementati, in un bel bosco di conifere. Dopo circa 4 Km raggiunge un bivio, ove occorre mantenersi sulla principale ignorando la deviazione a destra (“Giumellini”), e seguendo invece le indicazioni per il Lago di Chiesa. Si raggiunge al Km 4,6 la loc. Lago di Chiesa (1.500 m), splendido maggengo ove è possibile rinfrescarsi alla fontana e riprendere fiato prima del tratto più impegnativo della salita. Si mantiene quindi la destra, seguendo le indicazioni per il rifugio Bosio, meta finale della pedalata, e si supera qualche ripida rampa che il fondo cementato rende comunque pedalabile. La strada prosegue alternando tratti più impegnativi ad altri a pendenza moderata, in un contesto che si fa sempre più alpino e affascinante. Quando la carrareccia termina (10 km circa), si prosegue lungo il bel sentiero ciclabile che attraversa la spettacolare piana e, superato il torrente Torreggio, si raggiunge il Rifugio Bosio (2.086 m). Dopo la meritata pausa ristoratrice, si ripercorre a ritroso il percorso dell’andata per circa 1,5 Km, quando si abbandona la strada nota per imboccare il primo tratto del divertente sentiero pedonale che taglia la strada in diversi punti. Ritornati sulla strada principale, si incontreranno ulteriori brevi deviazioni da imboccare sino a raggiungere l’Alpe Lago: sebbene facili da individuare, occorre prestare un minimo di attenzione ai bivi lungo la carrareccia. Poco a valle del maggengo, lungo la carrareccia sterrata già percorsa in salita, si potrà scegliere se imboccare, deviando a destra, l’adrenalinico trail in pietra, che scende attraversando in un paio di punti la strada. Si tratta di una vecchia mulattiera che propone in alternanza gradoni ed ostacoli a tratti più scorrevoli, creando un mix davvero divertente per chi ama le discese di stampo trialistico. Per gli altri, è consigliabile scendere a valle lungo la più tranquilla strada sterrata.

Bike Hotel e rifugi in zona